Lavorare all'estero

Come trovare lavoro in Australia

trovare lavoro in Australia
Scritto da Viola

E’ facile trovare lavoro in Australia? E’ meglio cercarlo già dall’Italia o muoversi una volta arrivati?

Queste sono le domande che tutti gli amici che sono partiti dopo di me mi hanno fatto almeno una volta.

Ovviamente rispondo in base alla mia esperienza, come ho fatto con loro, ma sei libero di dire la tua nei commenti. Sarà molto apprezzato! 🙂

Cercare lavoro dall’Italia o in Australia?

Certo, partire con in tasca un contratto di lavoro o con una buona proposta da valutare sarebbe l’ideale. Potresti evitare di dilapidare un patrimonio nei primi mesi Down Under e iniziare subito a risparmiare…

Ma siamo realisti: quante persone approdano in Australia con un lavoro già assicurato? Poche, nella mia esperienza, pochissime.

Perché? Beh, mettiti nei panni di un datore di lavoro che riceve quotidianamente decine di curriculum vitae. Probabilmente già è difficile per lui accertarsi che le esperienze che sta esaminando siano vere, che cosa potrebbe spingerlo ad assumere a distanza una persona straniera il cui livello di inglese è ancora da verificare e le cui esperienze professionali sono state effettuate in un altro emisfero? E il colloquio? Via Skype? Può essere, ma sai anche tu che una cosa è vedere una persona in foto e altro è poterla vedere dal vivo e poterla provare.

Ma qualcuno ce l’ha fatta. Ebbene sì, conosco persone che sono partite con accordi lavorativi presi in precedenza.

Chi sono? Escludendo due o tre ingegneri francesi e spagnoli che lavoravano per grandi multinazionali francesi e che avevano semplicemente fatto richiesta di trasferimento in Australia (ehhhh…che dire? c’è chi può) e uno sviluppatore 3D che lavorava un po’ in giro per il mondo ed era stato assunto dalla Pixar (vedi sopra), ho un amico che è partito passati i 40 anni con un contatto per fare il parrucchiere e ha ottenuto il famoso Sponsored Visa (per scoprire di più sui visti australiani leggi anche Lavorare in Australia è facile, se hai il visto giusto per farlo).

Quindi qual è la cosa giusta da fare? La risposta corretta è: dipende dal lavoro. Il mio amico parrucchiere aveva una lunga esperienza nel settore ed era anche stato proprietario di un salone. L’Australia ha una grande richiesta di professionalità come questa ed è quindi più facile trovare agganci anche dall’Italia per questo settore. I lavori più ricercati li puoi trovare nella famosssima Skilled Occupation List (SOL) di cui parliamo più avanti.

E’ facile trovare lavoro in Australia?

Anche in questo caso la risposta è la stessa: dipende! Da cosa? Principalmente da te, dalla tua professionalità e dalla tua intraprendendenza.

Possiamo dire che, in generale, l’Australia non sta vivendo una crisi occupazionale paragonabile a quella italiana, ma se hai l’illusione che all’arrivo in aeroporto ci siano folle di datori di lavoro pronti ad assumerti ti avviso che potresti rimanere deluso. E se invece, come mi è stato detto, credi che ci sia da lavorare meno duramente che in Italia, ti consiglio di andare alla ricerca di un po’ di voglia di lavorare. Se è lecito aspettarsi salari adeguati e meno sfruttamento, è comunque necessario metterci del proprio: nessuno lavorerà per te, quindi, se non ti va, prenotati semplicemente una vacanza.

Se invece sei carico e sicuro che vuoi davvero trovare lavoro, assicurati due cose:

  1. di saper fare un lavoro o di avere voglia di impararne uno
  2. di sapere l’inglese.

Per avere un’idea delle professionalità più ricercate in Australia puoi dare un’occhiata alla Skilled Occupation List (SOL), una lista di professioni che viene aggiornata annualmente dallo stato australiano e che indica le professioni di cui lo stato è carente.

Per quanto riguarda l’inglese invece assicurati di avere una conoscenza base: ti aiuterà molto! Anche per fare il lavapiatti è necessario sapere comunicare un minimo con i colleghi. Se non conosci una parola un corso di inglese ti può essere molto utile.

Se poi sei deciso a cercare lavoro come barman o cameriere, sappi che negli ultimi anni tantissimi italiani sono approdati in Australia e quindi la concorrenza è agguerrita! Stampati una decina di curriculum e inizia con il porta a porta. Stupiscili con la padronanza della lingua. Per assicurarti il lavoro, avere esperienza ti aiuterà molto, ma saper comunicare in un buon inglese giocherà ancora di più a tuo favore!

Good luck!

Viola

Qualche link utile:

Con quale visto partire per trovare lavoro in Australia? Leggi Lavorare in Australia è facile, se hai il visto giusto per farlo

Qui trovi la celeberrima SOL – Skilled Occupation List

Australia Alive: questa è la Education Agency che ho consultato per studiare in Australia. Mi sono trovata talmente bene che poi ho iniziato a lavorare per loro e continuo a collaborare anche dall’estero. Contattala o contattami per avere più info su come studiare o trovare lavoro in Australia (scuole, visti, ecc).

Student2Career: anche qui puoi trovare aiuto per studiare e lavorare in Australia!

 

Chi sono

Viola

Per quest'anno non cambiare: stessa spiaggia, stesso mare?
NO WAY! Hai sbagliato blog.